Shadow

Uno sguardo a Windows 10X: nuovo sistema operativo di Microsoft

Il nuovo sistema operativo di Microsoft, Windows 10X, è stato presentato nel 2019, ma finalmente verrà lanciato quest’anno con varie nuove gamme di notebook 2in1 dei partner di Microsoft. Rispetto a Windows 10, il nuovo sistema operativo sarà semplice ed elegante nel design, ma sarà più veloce e più sicuro.

Per coloro che non sono ancora a conoscenza di questo sistema operativo, Windows 10X è stato effettivamente progettato per funzionare su dispositivi a doppio schermo. Tuttavia, la società ha cambiato il suo piano in seguito e ha annunciato di lanciare il suo nuovo sistema operativo per dispositivi a schermo singolo nel 2021.

Secondo quanto riferito, Windows 10X verrà lanciato presto quest’anno in primavera e questo articolo include il suo primo sguardo derivato dalle versioni di build trapelate.

Informazioni sul menu Start

rispetto alle versioni precedenti di Windows, il nuovo Windows 10X non includerà i tradizionali riquadri live, nel menu di avvio. Nella versione build trapelata, il sistema operativo utilizza ChromeOS come icone statiche per app come MS Store e applicazioni web progressive basate su MS-Edge.

Secondo le impostazioni predefinite, il menu Start includerà scorciatoie per applicazioni e servizi popolari come Microsoft Teams, Ms Edge e Impostazioni. Aprendo il menu Start, gli utenti sarebbero in grado di vedere solo app e siti Web e non le applicazioni di gruppo per creare una directory. Per accedere alle impostazioni delle app, l’utente può fare clic con il pulsante destro sulla sua icona e trascinarla sulla barra delle applicazioni quando richiesto.

Inoltre, c’è una nuova barra delle applicazioni allineata al centro con 3 diverse dimensioni. La dimensione piccola è in realtà per i desktop che supportano il mouse, mentre la dimensione media o grande è destinata ai dispositivi compatibili con il tocco.

Informazioni su Action Center

Anche il Centro operativo in Windows 10X avrà un nuovo aspetto. Come mostrato nell’immagine sottostante, il centro notifiche è dotato di un design mobile e include la barra delle applicazioni della barra delle applicazioni.

Con l’aiuto della nuova inclusione del Centro operativo in Windows 10X, il sistema operativo sta ponendo l’accento sulle azioni rapide, il che significa che l’area di notifica non sarà sempre visibile e il Centro operativo non coprirà completamente lo schermo.

Oltre a questi, il nuovo Centro operativo ha controlli del volume, opzioni di alimentazione e percentuale della batteria.

Informazioni su impostazioni e aggiornamenti

Nel nuovo sistema operativo, Microsoft ha completamente eliminato la possibilità di accedere al Pannello di controllo, ma la stessa app Impostazioni viene offerta come una in Windows 10. Con l’app Impostazioni, gli utenti possono personalizzare il Centro operativo, lo sfondo del desktop, la trasparenza della barra delle applicazioni e molti altri.

Inoltre, gli utenti possono gestire gli aggiornamenti di Windows tramite le impostazioni, che ora sono separate da altri componenti come driver e applicazioni. Poiché il nuovo sistema operativo è più veloce, può applicare nuovi aggiornamenti in meno di 90 secondi posizionando il pacchetto di aggiornamento scaricato in un’altra partizione, oltre a quella di installazione di Windows. Dopo che l’aggiornamento è stato eseguito correttamente, verrà spostato su un’altra partizione e sostituito anche durante il riavvio del sistema.

Ricerca di Windows

A differenza di Windows 10, la ricerca di Windows farà ora parte del menu Start in Windows 10X e apparirà in alto.

Tuttavia, questo sistema operativo consentirà anche agli utenti di cercare file nell’archivio locale e anche nell’archivio cloud connesso.